“L’infiltrazione mafiosa è sicuramente più presente nell’economia, in alcuni settori in particolare ma abbiamo avuto modo di constatare che anche nella politica, almeno a livello locale, ci sono rapporti eufemisticamente definibili opachi con la ‘ndrangheta”. Così il capo della Dda di Milano Alessandra Dolci a margine della commemorazione a 27 anni dalla morte del magistrato Paolo Borsellino ai giardini Falcone e Borsellino di via Benedetto Marcello. “Ci sono comunque dei segnali positivi rappresentati innanzitutto dalla presa d’atto che abbiamo un problema, – ha continuato la pm – che ci permette di adottare delle contromisure. L’altro aspetto positivo è la sinergia istituzionale, anche sotto il profilo della prevenzione si sta comunque lavorando bene.” (MiaNews)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.