Un giovane italiano di 33 anni è stato trovato morto stamani in via Sant’Arialdo, nei pressi del bosco di Rogoredo. A trovare il giovane senza vita sono stati gli agenti della Polizia Ferroviaria quando erano da poco passate le 9. Il ragazzo,  giaceva immobile appoggiato alla recinzione che da via Sant’Arialdo porta all’interno del boschetto di Rogoredo, luogo di spaccio e meta di numerosi tossicodipendenti che lì vanno quotidianamente a comprare le loro dosi di droga. Successivi approfondimenti effettuati dal medico legale hanno stabilito come la morte del 33enne sia da imputare a un’overdose.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.