Tangenti, Tatarella si fa interrogare

134

Primo interrogatorio davanti ai pm per Pietro Tatarella, l’ex consigliere comunale milanese di Forza Italia arrestato lo scorso 7 maggio nell’ambito della maxi operazione della Dda su tangenti, appalti e nomine pilotate. L’interrogatorio è in corso al sesto piano del Palazzo di Giustizia di Milano. Fino a oggi il politico era rimasto in silenzio; non aveva risposto nemmeno alle domande del gip. Tatarella è accusato di associazione a delinquere, corruzione e finanziamento illecito. Secondo l’accusa sarebbe stato a libro paga dell’imprenditore del settore ambiente Daniele D’Alfonso il quale avrebbe versato al politico azzurro 5 mila euro al mese oltre a pagargli auto, viaggi e vacanze.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.