E’ morto improvvisamente la scorsa notte a Milano Enrico Nascimbeni, giornalista, cantante e poeta. Il prossimo 20 novembre avrebbe compiuto 60 anni (era nato a Verona nel 1959). Sulla sua pagina Facebook si trova l’annuncio della scomparsa: “Enrico ora è un aquilone. Ha scelto di sbagliare, le parole sono sue, assieme a quella grande umanità composta di amori, affetti, amicizie, poesie, canzoni. Ora vola libero e a tutti manda il suo abbraccio di libertà”. Il 18 agosto dello scorso anno era stato aggredito sotto casa e colpito con un coltello. Due persone gli avevano gridato “sporco comunista di m….”. Enrico, figlio del giornalista Giulio Nascimbeni, era stato preso di mira per le sue attività anti xenofobe e per il suo impegno nei movimenti milanesi, era vicino ai Sentinelli e alla comunità Saman.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.