Vittima di un incidente stradale, si è scoperto che era ricercato dall’Interpol per un mandato di cattura internazionale ai fini dell’estradizione, per una condanna a 15 anni di carcere per omicidio da scontare in Perù. Le indagini sull’incidente di sabato notte sulla statale del Sempione, in cui un 24enne peruviano in sella a una bici è stato investito da una vettura con a bordo una donna di 23 anni, con cittadinanza italiana, ma di origine americana, ubriaca al volante, e altre quattro persone, hanno portato a identificare il ciclista ferito, anche lui ubriaco al momento dell’incidente, ricoverato all’ospedale Niguarda con il bacino rotto e numerose altre fratture. Così si è scoperto che il peruviano di 24 anni era responsabile di un omicidio commesso nel suo Paese d’origine. Nel corso di uno scontro a fuoco, la sera del 19 giugno 2018, il giovane uccise un uomo, in concorso con un altro connazionale.
La Polizia Stradale di Milano ha arrestato il peruviano che ora si trova in regime di ricovero ospedaliero a disposizione della Procura Generale della Corte d’Appello di Milano che ne curerà le procedure di estradizione.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.