GRETA VAN FLEET: stop al tour, Josh ha la laringite

358

I GRETA VAN FLEET sono stati costretti ad interrompere bruscamente il loro tour in corso, cancellando le ultime due tappe australiane (Melbourne e Brisbane) e il concerto di Auckland in Nuova Zelanda.

Il cantante e frontman Josh Kiszka ha contratto una brutta infezione alla gola, purtroppo brevemente trasformatasi in una forte forma di lariginte. I medici hanno imposto uno stop immediato onde evitare di arrecare danni permanenti alle corde vocali,

Kiszka ha così dichiarato nel comunicato ufficiale: “Carissimi fan, ho delle notizie strazianti: sfortunatamente durante il viaggio tra USA, Giappone e Australia, ho contratto un’infiammazione delle vie respiratorie superiori, gradualmente evolutasi in laringite. Ho fatto di tutto per curarmi ma non riesco proprio a liberarmene. I medici mi hanno informato che esibirmi in queste condizioni potrebbe causare danni irreversibili alle mie corde vocali, un rischio che non posso assolutamente permettermi di correre! Siamo dunque costretti a rimandare i nostri spettacoli previsti in questi giorni. Stare su quel palco è tutta la mia vita e mi spezza il cuore doverlo fare, ma devo prendere molto sul serio la mia salute, in modo da non andare incontro a conseguenze ben più gravi. Sono terribilmente dispiaciuto e vi garantisco che stiamo già lavorando per riprogrammare le nuove date che annunceremo molto presto. Spero possiate comprendere, questa è una situazione difficile e sconfortante per tutti noi”.

Al momento il tour europeo, data italiana (a Milano, già sold out) compresa, è confermato e la band ha già promesso un secondo album entro la fine del 2019 e a detta del bassista Sam Kiszka “sarà una grossa sorpresa! Girare il mondo sta solleticando oltre ogni più rosea aspettativa la nostra ispirazione…”. I Greta Van Fleet sono attesi anche il prossimo 10 Luglio sul palco di SONIC PARK c/o Arena Parco Nord a Bologna:i biglietti per questo secondo evento sono ancora disponibili in prevendita su Ticketone a partire da 40 euro + dp.

Il nuovo album Anthem Of The Peaceful Armyè arrivato al numero 1 della Billboard Rock Chart nel 2018 ed è entrato prepotentemente nella Top 10 anche in Canada, Germania e Italia!

I Greta Van Fleet hanno ottenuto di recente 4 nomination ai Grammy nelle categorie “Best Rock Album”, “Best Rock Song”, “Best Rock Performance” e “Best New Artist”.

Al ricorrente e scomodo raffronto tra i quattro giovanotti del Michigan e i LED ZEPPELIN quanto a sound, atmosfere e attitude d’altri tempi (a detta di molti “ricalcati come copia carbone” da Plant e soci) Josh ha così reagito in una recente intervista con Rolling Stone America: Siamo in buona fede e non so più come dirlo! Vorrei che si ponesse l’accento sulla buona sostanza di ciò che stiamo facendo: puntiamo sulla nostra identità… Ok, la somiglianza è innegabile e gli Zep sono tra le nostre maggiori influenze, cosa che peraltro abbiamo sempre riconosciuto senza problemi… Ora però punto e a capo, andiamo oltre!”.

SLASH ha recentemente speso parole molto lusinghiere sui Greta: “Sono un fenomeno figo e molto interessante… Il loro grande successo nei prossimi tre anni aprirà le porte ad una scena rock giovane e fresca di nuove band ‘giuste’, su cui finalmente chi conta porrà la propria attenzione. La loro energia è arrivata forte e chiaro e sta sollevando un sano polverone, finalmente! Non vedo l’ora di constatarne i benefici effetti sul futuro del rock”.

 

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.