Potrebbe non chiudere l’attività de La Locomotiva di Momo, l’asilo di infanzia al centro di un’azione legale da parte del condominio dove ha sede, in via Anfossi 36. 
Oggi, dinanzi alla Corte d’Appello, gli stessi condomini hanno formulato una proposta che permetterebbe all’asilo di restare nell’attuale sede fino all’estate del 2023 in attesa del giudizio della Corte di Cassazione. L’Asilo, insieme con i propri consulenti dello studio legale LCA, sta valutando attentamente proposta. Nel frattempo la Corte d’Appello ha fissato per il 19 marzo prossimo la nuova udienza dove accogliere la proposta transattiva se andrà a buon fine o pronunciarsi sulla richiesta di sospensiva se non dovesse essere raggiunta la transazione. Cinzia D’Alessandro, pedagogista e direttrice dell’asilo, ha commentato: “Mi auguro che la proposta del condominio sia davvero una proposta di pace, mirata a quella convivenza rispettosa che abbiamo sempre cercato. In queste ore stiamo valutandola insieme ai nostri legali poiché purtroppo siamo stati scottati dalle numerose vessazioni ricevute in questi anni. E’ anche vero che essendosi allargata la questione a riflessioni più ampie, condivise da e con l’Amministrazione e con le Istituzioni di ogni bandiera, è lecito sperare che abbiano prevalso i condomini di buon sentimento civico”. Sabato scorso, in largo Marinai d’Italia, si era tenuto un flash mob a sostegno dell’asilo con la presenza di molti consiglieri comunali e assessori.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.