Anche a Milano arriva il Fair Saturday

258

Consacrare una giornata dell’anno al valore del bello e dell’artistico e al contempo dedicare tempo e risorse per sostenere progetti di rilevanza sociale. Questo lo spirito del Fair Saturday, il movimento culturale di impatto sociale nato in Spagna nel 2015 dal sogno di alcuni giovani imprenditori e poi diffusosi in moltissimi Paesi del mondo, arrivando a toccare lo scorso anno 114 città. Una vastissima rete globale nella quale, a partire da questa edizione 2018, Milano entra a far parte da protagonista: Sabato 24 Novembre performance artistiche, esibizioni corali, spettacoli teatrali animeranno l’intera città, pronta ad ospitare, in contemporanea con tutti gli altri Paesi aderenti, una grande festa diffusa.

Il progetto è stato portato a Milano grazie all’impegno dell’Associazione Energie Sociali Jesurum in collaborazione con il Comune di Milano.

Scopo della manifestazione è quello di rivendicare il potere della cultura – fondamentale per il nostro futuro – attraverso un giorno a lei dedicato, che si è deciso di istituire ogni ultimo sabato di novembre, in un periodo dell’anno compreso tra il Black Friday e il Natale, due momenti in cui concentriamo il nostro tempo e le nostre energie agli acquisti. È quindi necessario fermarsi un attimo e riscoprire il valore dell’arte che il Fair Saturday vuole ricondurre ad una dimensione anche sociale. Ciascun artista o ente culturale che aderisce all’iniziativa può scegliere infatti un’organizzazione no profit cui devolvere una parte del ricavato del proprio evento, nella percentuale che ritiene più opportuna. A ciascuna ONG è inoltre riservato un importante momento di riconoscibilità all’interno della comunità: una breve presentazione delle proprie attività e dei propri progetti sociali, infati, precederà lo spettacolo associato alla data organizzazione.

Diverse realtà culturali milanesi – musei, teatri, associazioni, cori, artisti e locali – hanno già scelto di aderire al Fair Saturday, condividendone appieno valori e mission. L’appello a enti culturali e artisti è ancora aperto: chiunque voglia unirsi alla manifestazione con un proprio spettacolo già in palinsesto può farlo scrivendo una mail a milano@fairsaturday.org ed entrare a far parte della rete Fair Saturday Milano 2018.

Commenti FB
Articolo precedenteTHE MAGPIE SALUTE: gli eredi dei Black Crowes arrivano a Trezzo venerdì
Articolo successivo“La Verità” il nuovo singolo di Vasco (Video)
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.