I Quattro motori d’Europa insieme per la qualità dei prodotti agricoli

107

I ‘Quattro Motori d’Europa’ hanno condiviso al castello di Mannheim (Germania) un appello comune sullo sviluppo della politica sulla qualità dell’UE per i prodotti agricoli e alimentari nell’ambito della Politica Agricola Comune. Il documento è stato illustrato dai rappresentanti di Lombardia, Baden-Württemberg, Catalunya e Auvergne-Rhone Alpes in occasione del sesto Vertice del Gusto ‘Diversità Regionale – Motore della Cultura Alimentare Comune’. Per la Regione Lombardia era presente Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi.

“Queste quattro regioni producono circa il 10% del Pil europeo. La nostra voce – ha
detto Rolfi – ha un peso significativo a livello continentale. Il documento che abbiamo adottato oggi segna una svolta nella difesa della distintività, della qualità e della sicurezza alimentare dei prodotti tipici regionali”.

L’appello è rivolto a una politica sostenibile sulla qualità per i prodotti agricoli e alimentari a livello regionale, nazionale e comunitario. I ‘Quattro Motori d’Europa’ concordano sul fatto che la forza e il futuro dell’Europa risiedano nelle diversità e nei punti in comune che caratterizzano le sue regioni. Il settore agroalimentare è caratterizzato da un’eccezionale ricchezza culturale e da tradizioni uniche nel loro genere che si riflettono in una varietà di cibi e prodotti agricoli tipici. Questi fattori costituiscono la base di valore aggiunto e di posti di lavoro, specialmente in ambito rurale.

 

Commenti FB
Articolo precedenteTrenord, Toninelli: “Venerdì assemblea dei soci per nuovo cda”
Articolo successivoImmigrati, Lombardia prima per numero di residenti
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.