La Polizia di Stato ha arrestato giovedì N. K, cittadino marocchino di 27 anni per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in via Mar Jonio, nel quartiere San Siro. Nella mattinata di giovedì, gli agenti del Commissariato di PS Lorenteggio della Questura di Milano, nel corso dei servizi di controllo del territorio, disposti dal Questore di Milano Marcello Cardona, volti al contrasto del traffico di stupefacenti, hanno individuato l’uomo, noto per l’attività di spaccio di hashish, soprannominato per questo “Cioccolato”. A seguito di un’attività di indagine fatta da appostamenti ed osservazioni, i poliziotti della Squadra Investigativa del Commissariato di PS Lorenteggio della Questura di Milano hanno atteso il momento opportuno e, alla prima occasione utile, hanno bloccato l’uomo con l’intento di evitare che potesse disfarsi della droga. Gli investigatori hanno effettuato la perquisizione domiciliare. In casa dell’uomo anche dogo argentino, usato per intimorire chi si fosse intromesso nella sua attività, nonché per spadroneggiare nel quartiere. Sono stati rinvenuti, in camera da letto, un panetto di hashish di 100 grammi e 1.400 euro in contanti, insieme a un foglio manoscritto in arabo con cifre e nomi. Da un mazzo di chiavi presente nell’abitazione, non tutte direttamente riconducibili al solo appartamento, gli agenti del Commissariato si sono quindi recati in alcune pertinenze dello stabile, fino a giungere ad un agglomerato di cantine fatiscenti ed al seminterrato, in una delle cantine, collegabile all’appartamento
dell’uomo, hanno trovato un’altra decina di panetti oltre ad una quarantina di ovuli, per circa 1,4 kg di hashish oltre a materiale accessorio per il confezionamento della droga.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.