‘Ndrangheta, condannato a 16 anni il boss Rocco Barbaro

30

È stato condannato a 16 anni di carcere Rocco Barbaro. Il 53enne è ritenuto il capo della “Lombarda” struttura di vertice della ‘Ndrangheta in Lombardia e presunto boss del narcotraffico tra Italia e Sudamerica; inoltre è il figlio di Francesco Barbaro, capo della cosca omonima di Platì, che sta scontando in carcere l’ergastolo per l’omicidio del brigadiere Antonino Marino del 1990. Il Tribunale di Milano ha ritenuto il 53enne responsabile di associazione mafiosa e di intestazione fittizia di beni, perché a lui era riconducibile il bar Vecchia Milano in corso Europa che aveva acquistato grazie a un prestanome. Barbaro era definito “U’ sparitu” perché era stato latitante per due anni prima di essere arrestato nel maggio 2017 a Platì, in provincia di Reggio Calabria. Le indagini dei carabinieri di Milano hanno portato anche alla condanna a 2 anni del nipote Antonio Barbaro, a 3 anni di Giuseppe Grillo e a 4 anni di Fortunato Paonessa.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.