Si rinnova la segreteria della Cisl Milano Metropoli. Il consiglio generale del sindacato, riunito oggi in via Tadino alla presenza del segretario generale lombardo Ugo Duci e della leader nazionale Annamaria Furlan, ha eletto nuovo segretario generale Carlo Gerla. Succede a Danilo Galvagni, chiamato a Roma a ricoprire l’incarico di vicepresidente di Adiconsum, l’associazione dei consumatori della Cisl.

“Sono onorato per il compito di grande responsabilità che mi è stato affidato – ha dichiarato Gerla, subito dopo l’elezione -; non è certamente semplice guidare un’organizzazione così ampia e articolata come la Cisl di Milano. I problemi da affrontare, in una società e in un mondo del lavoro in rapida trasformazione, sono numerosi e complessi. Lavoratori, disoccupati, giovani, pensionati, famiglie in difficoltà, immigrati, fasce deboli, gli ‘ultimi’ nei luoghi di lavoro: da qui vengono le domande a cui deve dare risposta il sindacato. Dobbiamo essere sempre più presenti nelle aziende e sul territorio – ha aggiunto il neosegretario -, per intercettare vecchi e nuovi bisogni, mettendo sempre al centro del nostro agire la tutela della ‘persona’. Ai nostri interlocutori, siano essi imprese, istituzioni, associazioni, assicuro la più ampia disponibilità al confronto perché è dal confronto, anche duro se necessario, che nascono le soluzioni migliori ai problemi”.

La nuova segreteria, oltre che da Gerla, sarà composta dal riconfermato Gilberto Mangone, nominato segretario generale aggiunto; da Eros Lanzoni, segretario generale uscente della First Cisl milanese, la categoria che tutela i lavoratori di banche, riscossioni, assicurazioni e authority; e da Roberta Vaia, già responsabile del Dipartimento Salute e Sicurezza del sindacato di via Tadino.

La Cisl di Milano conta circa 180mila iscritti e 140 sedi e recapiti distribuiti su 134 Comuni dell’area metropolitana.

Gerla è nato a Pavia il 18 marzo 1961, diplomato, sposato, due figli, ha iniziato la militanza sindacale come delegato in un’azienda del settore della gomma/plastica di Copiano (PV). Quindi è diventato operatore della Flerica (oggi Femca, la categoria che tutela i lavoratori chimici, farmaceutici e della gomma/plastica), per poi passare alla Filca (edilizia). Ha frequentato il corso lungo per dirigenti sindacali presso il Centro Studi Cisl di Firenze. Nel 1996 è entrato nella segreteria della Cisl di Pavia, di cui è stato segretario generale dal 2005 al 2015. Il 31 gennaio 2015 è stato eletto nella segreteria della Cisl di Milano.

Commenti FB
Articolo precedenteC’era una volta Pierfrancesco Maran.
Articolo successivoSicurezza, tornelli e telecamere in 90 stazioni ferroviarie
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati