Home News Monza, espulso ex detenuto egiziano radicalizzato

Monza, espulso ex detenuto egiziano radicalizzato

La Polizia ha espulso ieri dall’Italia il cittadino egiziano Esamm Mohamed Omar Makram, 62 anni, “per motivi imperativi di sicurezza pubblica”. L’uomo – spiega una nota della Polizia – è stato scarcerato ieri stesso dalla casa circondariale di Monza dove era detenuto per scontare un anno ed un mese per occupazione abusiva e discarica non autorizzata di materiali pericolosi. Il 62enne egiziano, pregiudicato per reati minori era stato anche indagato nel 1995 dalla Procura di Milano nell’operazione ‘Sfinge’, nota per essere stata la prima inchiesta inerente il terrorismo internazionale di matrice islamica. Durante la detenzione era stato segnalato dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria nell’ambito dell’attività di monitoraggio dei detenuti a rischio di proselitismo e radicalizzazione violenta di matrice confessionale islamica ed era stato inquadrato nel primo livello, quello più alto, del profilo analisi: “monitorato”.

Commenti FB

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version