“Dallo scorso 10 aprile sono 3.389 le persone respinte dai treni e dalle stazioni perche’ trovate senza biglietto grazie all’attivita’ delle squadre anti evasione e delle guardie giurate armate”. Lo fa sapere l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilita’, Alessandro Sorte, tracciando un primo bilancio della seconda fase dell’operazione ‘Tratta sicura’ che interessa le 66 corse che, quotidianamente, Trenord effettua fra Milano, Bergamo e Brescia “Chi e’ ‘pizzicato’ senza biglietto – spiega Sorte – molto spesso reagisce a parole o dando in escandescenze, ma la presenza delle guardie e’ un ottimo modo per farli desistere dall’opporre resistenza”.
Sorte rivolge poi un ringraziamento speciale alle Forze dell’ordine che “pur essendo numericamente sempre meno di quello che dovrebbero” non si sottraggono mai ai loro compiti, intervenendo in caso di necessita’ affiancando, spesso, capi treno e guardie armate in queste operazioni che ormai non sono piu’ di ‘routine’.

Commenti FB
Articolo precedenteCalcio e Resistenza sabato all’Arena di Milano
Articolo successivoMilano, approvato il bilancio consuntivo
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati