Sala sospende i dirigenti arrestati per tangenti

0
726

Il dirigente e i due funzionari del Comune di Milano arrestati per presunta corruzione nell’assegnazione di alcuni appalti sono stati sospesi dal lavoro. La comunicazione arriva dal sindaco Beppe Sala: “Sono fatti che si rifanno ad anni fa. I dirigenti – ha detto Sala – erano stati spostati in uffici in cui non avevano più nessun contatto con l’esterno e non si occupavano di gare. A questo punto con la notizia di stamattina sono stati sospesi”.

Nell’ordinanza del gip Alfonsa Ferraro si leggono parole preoccupanti sul sistema degli appalti in Comune. Emerge “”un contesto di numerose ed endemiche corruttele che governano e verosimilmente continuano a governare l’assegnazione degli appalti all’interno del Comune”. “Un sistema nel quale ogni dipendente pubblico, titolare di un ruolo che attribuisce un potere, strumentalizza la funzione pubblica ad interessi personali”.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.