Domenica visita ai cantieri della M4

0
752

Domenica 5 febbraio si terrà il secondo “Open Day” di visita ai cantieri della nuova Linea Blu della metropolitana. Apre le porte ai visitatori il cantiere del Manufatto Sereni (in via Mezzofanti angolo largo Sereni), tratta Est della M4 che parte da Linate e una volta completata raggiungerà San Cristoforo con un tragitto di 15 chilometri che attraversa tutta Milano.

I tecnici guideranno i cittadini all’interno del cantiere, spiegandone le lavorazioni e svelando le curiosità che si celano dietro alla realizzazione di questa grande opera. Qui sarà possibile vedere da vicino le cosiddette “Talpe”, attualmente in attesa di riprendere il loro percorso sotterraneo in direzione Argonne-Susa.

L’orario di visita sarà dalle 10 alle 14. I visitatori potranno registrarsi a partire dalle ore 9 al punto accrediti allestito da MM Spa sul marciapiede e di fronte all’ingresso del cantiere, all’angolo tra via Mezzofanti e largo Sereni. Qui riceveranno tutte le informazioni per accedere all’area lavori e le relative norme di sicurezza. Per agevolare la visita ogni gruppo sarà composto da non più di 20-25 persone e i bambini dovranno essere accompagnati da un adulto. L’ingresso è  gratuito. L’intero percorso di visita durerà circa 25 minuti, si consiglia di indossare calzature comode.

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteSicurezza, treni gratis per i militari
Articolo successivoBasket, Armani Jeans sconfitta ad Avellino
Luca Levati
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.