Da venerdì 13 gennaio arriva in radio IL CONFORTO, nuovo singolo di TIZIANO FERRO con la partecipazione straordinaria di Carmen Consoli.

 “IL CONFORTO” è una ballad dalla produzione atipica, elettronica, priva di elementi acustici nel corpo di arrangiamento. E il canto segue queste direttive.

Giovedì 12 gennaio su Rai 1 alle 20.30 andrà in onda l’anteprima del video, diretto da Gaetano Morbioli.  Un’esperienza visiva e un video fuori dagli schemi, un incontro così emotivamente potente al quale non si deve aggiungere altro: il concetto di “conforto” è espresso attraverso l’intenso abbraccio dei due artisti.Carmen, racconta Tiziano, mi segue come se avessimo cantato insieme per dieci anni. La sintonia è stata immediata e meravigliosa.

“IL CONFORTO” è estratto dal fortunatissimo “IL MESTIERE DELLA VITA”, che in sole quattro settimane è stato già certificato TERZO PLATINO.

 Tiziano Ferro il 7 febbraio torna da super ospite nella prima serata del Festival di Sanremo. Ancora una volta sul palco dell’Ariston dopo la straordinaria esibizione del 2015 che ottenne una lunga “standing ovation”.

 

Commenti FB
Articolo precedenteLombardia, codice giallo per rischio neve.
Articolo successivoMeningite Brescia, attivata commissione di verifica
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati