La nostra rubrica con Vegolosi.it oggi ci porta nel cuore del Natale. Abbiamo parlato dei menu da proporre durante le feste, per un Natale vegan senza crudeltà, ma piuttosto pieno di sapore e colori.Su vegolosi.it trovate due speciali con le ricette , idee dall’antipasto ai secondi fino ad arrivare all’immancabile dolcino, hummus di zucca, focaccine con cavolini alla senape e mele lasagne, ravioli, tagliatelle al cioccolato strudel salato, spezzatino

L’altro speciale è dedicato alle basi, le tecniche e i segreti della cucina vegan per le feste: pasta fresca alla pasta frolla, passando per sughi, impasti e sostituzioni. Tutto ciò che serve per non sbagliare un colpo e per cucinare senza un po’ di ansia da prestazione.

La ricetta del week end è quella dei biscotti di Natale alla cannella, cacao e zenzero, una frolla buonissima che è possibile decorare con la ghiaccia reale, vegana ovviamente.

Ingredienti per circa 30 biscotti a cucchiaino

300 g di farina integrale
80 g sciroppo di agave
100 ml di olio di mais
60 ml di latte di soia al cioccolato
20 g di amido di mais o Maizena
2 cucchiaini di zenzero in polvere
1 cucchiaino di cremor tartaro o di bicarbonato
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 pizzico di sale

Iniziate emulsionando il latte e l’olio con un mixer ad immersione,
poi in una ciotola setacciate la farina e il lievito e aggiungete l’amido, la cannella, lo zenzero, il sale e mescolate.
E’ il momento di unire gli ingredienti liquidi a quelli secchi: lo sciroppo di agave e il mix di latte e olio.
Lavorate l’impasto sino ad ottenere una consistenza omogenea e morbida formando un panetto lascerete riposare in frigorifero per almeno 30 minuti avvolto nella pellicola.
Passato questo tempo stendete l’impasto e ritagliate i biscotti con le vostre formine.
Disponeteli su una leccarda ricoperta da carta da forno e cuoceteli in forno statico a 180 gradi per circa 20 minuti.

Buon appetito!

Riascolta la puntata

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.