Lancio di ortaggi in piazza Scala

745

Qualche attimo di tensione in piazza della Scala a Milano durante le proteste del sindacato di base Cub e del Centro Sociale Cantiere in occasione della prima del 7 dicembre. I militanti del centro sociale hanno scosso rumorosamente le transenne e lanciato ortaggi verso le forze dell’ordine ma non c’è stato nessun contatto. “Bella ciaone. E adesso cacciamoli tutti”. E’ uno degli slogan, scritto sugli striscioni con cui i militanti del Cantiere hanno fatto il loro ingresso in piazza della Scala. Il riferimento è ovviamente alle dimissioni di Matteo Renzi. All’interno intanto sta andando in scena la Madama Butterfly. Non c’è il presidente della Repubblica Mattarella, trattenuto a Roma dalla crisi politica. Alle 19 infatti Renzi sale al Quirinale per rassegnare formalmente le dimissioni.

(foto: Paola Farina – Radio Lombardia)

Commenti FB