Marcheno, licenziati i lavoratori dell’imprenditore scomparso

0
657
I RIS impegnati nelle ricerche dell'imprenditore bresciano Mario Bozzoli, scomparso nel nulla da giorni, Marcheno (Brescia), 13 ottobre 2015. ANSA/ SIMONE VENEZIA

Hanno perso tutti il lavoro i dipendenti della Bozzoli di Marcheno, la fonderia della provincia di Brescia da dove, l’8 ottobre di un anno fa, è scomparso nel nulla il titolare, Mario Bozzoli. I lavoratori sono stati licenziati. La decisione del liquidatore, nominato dal Tribunale di Brescia, è arrivata dopo i tentativi di far ripartire l’azienda. Prima quello di trovare l’intesa tra i soci, la moglie di Bozzoli e il fratello dello scomparso, poi quello di individuare qualcuno che rilevasse l’azienda. Quindici le persone che hanno perso il lavoro. Ancora un giallo la scomparsa di Bozzoli.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.