Area Expo, la Regione pronta a investire altri 150 milioni

711

“L’ex Area Expo si propone come catalizzatore di eccellenze per costituire un Parco Scientifico e Tecnologico all’avanguardia su scala mondiale. Regione Lombardia e’ pronta ad investire altri 150 milioni di euro”. Lo dice l’assessore al Post Expo di Regione Lombardia Francesca Brianza, a margine della presentazione da parte di Arexpo, la societa’ proprietaria dell’area, delle linee guida del piano strategico di sviluppo e valorizzazione del sito. “L’esposizione Universale 2015 – ha dichiarato – ci ha lasciato come eredita’ materiale, un’area tecnologicamente avanzata e dotata, nella totalita’, di una infrastrutturazione impiantistica, tecnologica e viabilistica all’avanguardia unica in Italia”. “Le linee guida presentate quest’oggi – precisa l’assessore – tracciano il solco all’interno del quale si dovranno individuare le caratteristiche di tutte le aziende che sull’area intenderanno insediarsi ed investire”. “Lo Human Technopole e l’Universita’ degli Studi di Milano, due eccellenze che gia’ hanno aderito al futuristico progetto del Parco Scientifico e Tecnologico, serviranno come catalizzatori di attrazioni di altre realta’ pubbliche e private; dopo la Brexit, stiamo lavorando alacremente per portare a Milano l’Ema, l’agenzia Europea del Farmaco, attualmente con sede a Londra”. “Regione Lombardia, sempre in prima fila nel sostenere questo progetto – chiosa Brianza – ha da subito assicurato, con l’importante stanziamento di 50 milioni di euro, la riapertura e la continuita’ nella fruizione dell’area, evitandone il degrado e mantenendo l’interesse dei visitatori con una serie di iniziative che, anche una volta terminata l’Esposizione Universale, stanno portando sull’area oltre 10 mila visitatori a week-end”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.