La Guardia di Finanza di Milano ha sequestrato, su ordine della Procura di Monza, circa 7 milioni di euro su diversi conti bancari intestati ad un consorzio di Cesano Maderno (MB). L’ipotesi di reato è corruzione internazionale. Il sequestro rientra in una indagine della Procura di Monza su una presunta corruzione internazionale per l’aggiudicazione di un appalto per la fornitura di impianti elettronici in Kazakistan. Un appalto di diversi milioni di euro che sarebbe stato ottenuto grazie alla corruzione messa in atto da un dirigente del raggruppamento di imprese nei confronti di funzionari govnerativi kazaki con l’aiuto di diversi intermediari. Le indagini sono state portate avanti dai militari della teneza di Seveso. Il consorzio avrebbe creato fondi neri per comprare i funzionari del Kazakistan. Nei confronti del consorzio è stata portata avanti anche una verifica fiscale dalla quale è emersa la sottrazione di base imponibile per circa 15 milioni di euro, per un’imposta evasa di circa 5 milioni.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.