La “candidatura di Stefano Parisi mi rende entusiasta” e “la candidatura di Giuseppe Sala non è poi così forte”, per l’ex sindaco Gabriele Albertini, oggi senatore di Area popolare, interpellato da TgCom24. Su Sala, Albertini commenta: “Se non ci fosse stata la doppia candidatura alternativa a quella ‘renziana’ di Sala, la somma dei voti di Balzani e Majorino avrebbe avuto la meglio, quindi quella di Sala non è una candidatura così condivisa dal popolo del centrosinistra. Si e’ fatta una scelta che potrebbe intercettare qualche voto moderato, non di sinistra, ma non mi pare un candidato fortissimo.
Riguardo a Parisi Albertini parla di una candidatura che “mi rende entusiasta per molti motivi. Intanto è una persona straordinariamente capace e onesta, un uomo di principi molto solidi, ma anche un abile manovratore che sa trovare i percorsi per raggiungere gli scopi, sempre rispettando le regole. Ho uno splendido della nostra collaborazione” e poi “è quello che ha unificato tutto il centrodestra, visto che anche lo schifiltoso Salvini, dopo i ‘niet’ a Passera e Lupi, è d’accordo su Parisi”.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.