A Milano dare il consenso alla donazione degli organi e tessuti sarà più semplice: basterà una firma in occasione del rinnovo e rilascio della Carta di Identità in tutti gli sportelli anagrafici del Comune.

È stata presentata oggi a Palazzo Marino dagli assessori Franco D’Alfonso (Commercio e Servizi Civici) e Pierfrancesco Majorino (Politiche Sociali e Cultura della Salute) l’iniziativa “Donare gli organi: una scelta in Comune”, resa possibile grazie all’adesione del Comune di Milano al Protocollo d’Intesa tra Regione Lombardia e Centro Nazionale per i Trapianti, Federsanità-ANCI, ANCI Lombardia, Associazione Italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule – AIDO e Associazione Nord Italian Transplantprogram – NITp.

“Con questa iniziativa – ha commentato l’assessore ai Servizi Civici Franco D’Alfonso – gli sportelli del Comune sono ancora più vicini al cittadino. Da oggi infatti facilitiamo i milanesi che vogliono compiere un gesto di grande civiltà e rispetto per la vita come la volontà di donare i propri organi e dare una speranza di guarigione a chi combatte contro gravi malattie o si trova in pericolo di vita”.

“L’Amministrazione – ha dichiarato Pierfrancesco Majorino, assessore alle Politiche Sociali e Cultura della Salute – mette in campo oggi un ulteriore strumento di informazione e sensibilizzazione e un gesto concreto di solidarietà rivolto alle persone che sono in attesa di un trapianto. Anche questo è un passo verso la realizzazione di quella cultura della Salute capace di coinvolgere attivamente il territorio”.

Ad oggi sono oltre 96mila i milanesi che hanno già dato la loro disponibilità alla donazione su un totale 403mila in Lombardia, mentre i trapianti eseguiti nel 2015 presso le strutture ospedaliere milanesi sono stati 390 su 718 a livello regionale. In Italia sono 9.381 le persone che attendono un trapianto e circa 1.600.000 gli italiani che hanno già espresso la loro disponibilità alla donazione.

A partire da lunedì 11 gennaio, tutti i cittadini milanesi maggiorenni potranno esprimere l’assenso o il diniego alla donazione di organi e tessuti direttamente al momento del rilascio o del rinnovo della carta di identità presso tutti gli sportelli anagrafici presenti sul territorio.

Al momento del rilascio del documento d’identità sarà possibile, senza alcun obbligo, sottoscrivere l’apposito modulo indicando la propria volontà. La dichiarazione sarà conservata dall’ufficio anagrafico e inviata telematicamente al Sistema Informativo Trapianti per consentire la registrazione entro 24 ore.

Ogni cittadino potrà modificare la propria volontà in qualsiasi momento con una dichiarazione successiva da effettuarsi presso il proprio distretto A.S.L.

Per incentivare e portare a conoscenza del maggior numero di cittadini questa opportunità sono previste una serie di attività di comunicazione a cominciare da manifesti informativi “Mettiamoci il cuore e la firma” affissi presso tutte le sedi comunali aperte al pubblico e azioni di promozione sul sito web e sulle pagine social del Comune.

Commenti FB
Articolo precedenteMeteo. Week-end, altra perturbazione: pioggia e neve sulle Alpi
Articolo successivoTangenti, Mantovani rimane agli arresti
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.