“La Segreteria Provinciale della Cgil di Varese esprime la più netta e ferma condanna per le provocatorie scritte fasciste apparse sui muri della Camera del Lavoro di Saronno e della Casa del Partigiano, da sempre punto di riferimento per migliaia di lavoratrici, lavoratori e pensionati nonché importante presidio per la tenuta democratica”. Così il Segretario Generale della Cgil di Varese, Umberto Colombo, in merito all’atto vandalico ad opera di ignoti. “Non ci faremo intimidire dal grave atto, che non può essere liquidato come semplice scherzo di cattivo gusto ma richiede ed impone la vigilanza democratica delle Istituzioni e dei cittadini contro ogni tentativo di ridare legittimità al fascismo”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.