Spartivano con i rom i proventi dei furti. Due poliziotti sono stati arrestati dalla polizia ferroviaria di  Milano  perché avrebbero garantito ad un gruppo di una ventina di rom, anche loro arrestati, di compiere furti in stazione Centrale  chiudendo un occhio e incassando parte dei proventi dei ‘colpi’. “Se non ci date quello che avete preso, vi togliamo i bambini e vi facciamo arrestare”. E’ così che i due agenti  si rivolgevano ai rom e in particolare alle donne. I furti e le spartizioni dei proventi con gli agenti sono stati documentati dalle telecamere di sorveglianza della stazione. I nomadi  riuscivano ad incassare “tra i 5 e i 20 mila euro a settimana” con una serie di furti, durati circa un anno, ai danni di turisti soprattutto giapponesi e americani. I 2 agenti arrestati erano in servizio alla squadra mobile di Milano.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.