Scandalo mazzette a Lecco. Un funzionario della Asl e un imprenditore locale sono finiti agli arresti con l’accusa di corruzione e concussione. L’indagine riguarda i controlli nelle attività commerciali e sul rispetto dei requisiti igienici. Quando il funzionario trovava irregolarità mandava l’imprenditore a fare i lavori necessari. I due sono ai domiciliari.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.