“Partiamo! Le elezioni regionali lombarde che si svolgeranno tra pochi mesi sono di fondamentale importanza”: inizia così un appello pubblicato da esponenti dell’area del centrosinistra lombardo, che si sono dati appuntamento il 28 ottobre al teatro Parenti di Milano per costruire una proposta in vista delle Regionali 2018. Le Regionali “sono anche l’occasione per costruire un inedito laboratorio del centro-sinistra, capace di essere motore di cambiamento rispetto alle politiche miopi e sbagliate sedimentate in un ventennio di governo delle destre”, si legge nell’appello firmato da Paolo Bodini, Paolo Branca, Roberto Cornelli, Chiara Cremonesi, Massimo De Paoli, Marco Fenaroli, Guido Galardi, Attilio Galmozzi, Bruno Magatti, Mirko Mazzali, Anita Pirovano, Curzio Rusnati, Giuliano Soldà, Alfredo Somoza, Natascia Tosoni, Simone Zambelli. “Per conquistare la Regione Lombardia alle forze del cambiamento – continua l’appello – è necessario che nella coalizione sia presente e protagonista una forte, plurale ed ampia componente di sinistra, ambientalista e progressista, che faccia riferimento anche alle importanti esperienze civiche cresciute in questi anni. “Per queste ragioni – conclude l’appello -, ci mettiamo fin da ora in cammino, aperti e interessati a tutti coloro che ne vorranno far parte rendendoci disponibili al necessario lavoro di sintesi che sarà richiesto. Chi ha proposte le avanzi. La Lombardia non può aspettare”. All’appello ha risposto con favore il Segretario Regionale del Pd, Alessandro Alfieri: “Il PD lavora per un progetto largo di centrosinistra aperto ai movimenti civici che sappia costruire un progetto alternativo a Maroni e al centrodestra. L’appello va in questa direzione e non possiamo che accoglierlo con grande favore.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here