Un uomo di 31 anni della Guinea ha tentato di accoltellare un agente di polizia davanti alla Stazione Centrale di Milano. L’uomo, Saidou Mamoud Diallo, era stato colpito da ordine di espulsione emesso dal Questore di Sondrio lo scorso 4 luglio per lesioni, minacce e resistenza a pubblico ufficiale. L’africano, esagitato, era stato notato dai passanti mentre armeggiava con un coltello, allertati sono intervenuti due poliziotti che hanno immobilizzato l’uomo. Durante la collutazione ha comunque sferrato una coltellata ad una spalla di un agente che aveva il giubbotto antiproiettile che ha impedito che venisse colpito gravemente. E’ stato condotto al Fatebenfratelli in codice verde. Sull’aggressione è intervenuto l’assessore alla sicurezza di Regione Lombardia, Simona Bordonali: “Registriamo la seconda aggressione in pochi mesi ai danni di agenti delle Forze dell’ordine in Stazione centrale. Non dobbiamo assolutamente sottovalutare l’accaduto. Il problema dell’immigrazione di massa sta affliggendo Milano e la Lombardia e rappresenta un notevole pericolo per la sicurezza”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO