Due giovani egiziani, di 17 e 18 anni, sono stati arrestati dalla Polizia perché accusati di rapina aggravata e lesioni aggravate in concorso commessi in zona San Siro lo scorso aprile. I due, secondo le indagini, hanno accoltellato un 21enne milanese, in strada, il 20 aprile scorso, per rapinarlo del cellulare.
Le indagini dei poliziotti della Squadra Mobile  di Milano hanno preso il via a seguito della violenta rapina subita dal 21enne in via San Giusto, nei pressi dei giardini pubblici “Luigi Marangoni”. Il ragazzo fu trasportato in gravi condizioni al Niguarda e ricoverato in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita.
La successiva ricostruzione della grave aggressione è stata il frutto dell’indagine fatta attraverso attività tecniche, analisi di numerosi filmati e acquisizione di dichiarazioni di persone informate sui fatti. Secondo quanto emerso, quella sera, il ventunenne, di rientro a piedi dalla casa della fidanzata, giunto in via San Giusto è stato avvicinato dai due giovani nordafricani che, con la scusa di chiedergli una sigaretta, dopo aver estratto un coltello, lo hanno minacciato di consegnargli il cellulare e, successivamente, vista la sua resistenza, lo hanno colpito strappandogli di mano il dispositivo. I due destinatari della misura cautelare sono stati portati, il maggiorenne, a San Vittore e, il minorenne presso il Beccaria.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.