Attacco hacker agli ospedali di Garbagnate, Rho e Bollate

Tecnici ancora al lavoro per riattivare i sistemi della Asst Rhodense: nei tre ospedali le attività sono state ridotte al minimo. Pronto Soccorso in funzione ma è meglio rivolgersi altrove.

0
602

Durante la notte la rete informatica dell’Asst Rhodense, che comprende gli ospedali di Garbagnate, Rho e Bollate nel Milanese, ha subito un importante attacco informatico. La direzione, come si legge in una nota della stessa Asst, di concerto con i tecnici sta lavorando per verificare la situazione, “garantendo nel contempo i servizi essenziali” e organizzando in ogni presidio un servizio di accoglienza degli utenti, in modo da informarli e prendere in carico ogni richiesta”. È garantita comunque l’erogazione delle prestazioni ambulatoriali già programmate, tranne quelle di medicina nucleare, di radiologia e di laboratorio analisi, compresi esami ematici. Sono sospese invece le attività relative a interventi chirurgici non urgenti e quelle di prenotazione nei Cup, di ricovero programmato e dei Punti Prelievo. I Pronto Soccorso di Garbagnate e Rho rimangono attivi – è stato sospeso solo l’invio di ambulanze – ma, in caso di urgenza, l’Asst consiglia ai cittadini di rivolgersi ad altre strutture. “Attualmente – conclude la nota – non è possibile stimare i tempi di ripristino della rete aziendale e si chiede la collaborazione di tutti, soprattutto in questi primi momenti di riorganizzazione delle attività”.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.