Cavo d’acciaio contro moto e bici nei boschi sopra Lecco

L'ha notato una donna che l'ha subito staccato e poi ha postato la foto della trappola. Non è la prima volta che succede in zona.

0
509

Un cavo d’acciaio è stato posizionato a una ventina di centimetri da terra tra due pali, su un ponticello nei boschi che sovrastano l’abitato di Lecco, con ogni probabilità per impedire il passaggio di moto da trial e mountain bike, di fatto costituendo un grave pericolo per l’incolumità di chiunque, inclusi escursionisti e runner. La denuncia è stata fatta sui social da un’appassionata di corsa, che ha evitato la caduta e si è premurata poi di staccare il cavo, trovato nei boschi sopra il quartiere collinare di Bonacina. Non è la prima volta che episodi simili accadono nel Lecchese, generando grande preoccupazione. Sull’accaduto indagano le forze dell’ordine.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.