Bimbi maltrattati in asilo nido di Milano, arrestata una maestra

Una donna di 45 anni è finita ai domiciliari con l'accusa di maltrattamenti aggravati. A segnalare le sue condotte "violente e prive di empatia" tre colleghe educatrici.

0
152

Grida, insulti, minacce ma anche violenze fisiche ad almeno 10 bambini di pochi mesi e meno di un anno. Maltrattamenti quotidiani, messi a verbale da tre educatrici, che hanno portato all’arresto con l’accusa di “maltrattamenti aggravati” una maestra-educatrice di 45 anni di un asilo nido comunale di Milano. La donna, che sarà interrogata domani dal giudice, viene descritta nel provvedimento come priva “di empatia” e con uno stato d’animo di “costante livore e rabbia” verso i piccoli. Nel provvedimento del gip sono descritti i maltrattamenti, dal 7 febbraio al primo marzo, registrati dalle microcamere degli investigatori. Tra le condotte segnalate quella di non dare ai bambini da bere, perché altrimenti sarebbe stata costretta a cambiarli. Di un piccolo che aveva avuto problemi avrebbe detto, stando ad un verbale di un’educatrice, che “era meglio se ci rimaneva in terapia intensiva”.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.