E’ morto Gaetano Pesce, maestro del design italiano

Tra le sue celebri creazioni la 'poltrona up'. A Milano la Triennale gli aveva dedicato una mostra. In piazza Duomo fu esposta una delle sue provocatorie installazioni.

0
56
FOTO REPERTORIO - Milano - Inaugurazione dell'installazione di Gaetano Pesce "La maestà  sofferente" in piazza Duomo nel 2004 - FOTO IPA

E’ morto Gaetano Pesce, il grande designer e artista, famoso per il progetto della poltrona Up.

Aveva 84 anni è si è spento a New York. “È con il cuore pesante che annunciamo la scomparsa del visionario creatore Gaetano Pesce” dice un post del suo staff su Instagram. Nato a La Spezia nel 1939, Pesce aveva studiato architettura e disegno industriale a Venezia. Ha vissuto a Helsinki e Parigi e dal 1983 viveva negli Stati Uniti. Creatore visionario, tra le voci più libere di questi anni nel design, nell’arte e nell’architettura, Gaetano Pesce era famoso oltre che per le sue poltrone Up in poliuretano con forme antropomorfe, tra cui una che evoca il corpo di una donna voluttuosa, anche per i suoi mobili colorati e giocosi. Nell’arco di sessant’anni “Gaetano ha rivoluzionato le mode dell’arte, del design, dell’architettura e gli spazi ai confini di queste categorie” sottolinea il suo staff che ricorda “la sua ineguagliabile originalità e audacia”.

La ‘poltrona up’ di Gaetano Pesce

Nato nel 1939 a La Spezia, Pesce ha studiato architettura allo Iuav di Venezia. Per 28 anni Pesce ha insegnato a Strasburg, ma anche a Pittsburgh, Milano, Hong Kong, San Paolo e New York, dove si è stabilito nel 1980. Le sue opere sono esposte nelle collezioni permanenti di prestigiosi musei come il MoMA di New York, il Victoria and Albert Museum di Londra e il Centre Pompidou di Parigi. Tra le mostre da ricordare la retrospettiva sulla sua carriera Gaetano Pesce: le Temps des Questions al Centre Pompidou di Parigi nel 1996 e la mostra alla Triennale di Milano nel 2005, Gaetano Pesce: il rumore del tempo.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.