In negozio con la pistola per “accelerare” la riparazione della stampante

Quando gli agenti hanno chiesto spiegazioni all'anziano di 68 anni, l'uomo ha detto di essere "stanco di aspettare e arrabbiato" visto che era già la seconda volta che portava la stampante a riparare.

35

Un uomo di 68 anni, stanco di aspettare per riavere la sua stampante in riparazione, ha pensato che minacciare il dipendente con una pistola, poi rivelatasi una scacciacani, avrebbe in qualche modo accelerato la riparazione. Il fatto è accaduto in un negozio di elettronica di Monza. I poliziotti, intervenuti subito dopo la chiamata al 112, hanno disarmato l’uomo e constatato che la scacciacani, una replica di una Glock calibro 9, aveva otto cartucce caricate a salve. Quando gli agenti hanno chiesto spiegazioni all’anziano, l’uomo ha detto di essere “stanco di aspettare e arrabbiato” visto che era già la seconda volta che portava la stampante a riparare. Nell’auto e a casa del 68enne sono state trovate un’ascia, un martello e una seconda scacciacani. Ora l’uomo è stato denunciato e dovrà rispondere di minaccia aggravata e porto di armi o oggetti atti ad offendere.

Print Friendly, PDF & Email