Maltempo: piogge in bassa quota e nevicate in Valtellina

La Valtellina e la Valchiavenna sono investite da un'ondata di maltempo che, in queste ore, sta rendendo difficoltosa la circolazione. Frana a Erve, piccolo comune montano del Lecchese; il paese è isolato.

106
Il passo del Foscagno di Livigno alle 18.00 di venerdì 9 febbraio

Pioggia abbondante sul fondovalle e fitte nevicate alle quote superiori ai 1500 metri. La Valtellina e la Valchiavenna sono investite da un’ondata di maltempo che, in queste ore, sta rendendo difficoltosa la circolazione sulle strade di montagna, mentre alle quote più basse la Polstrada del Comando provinciale di Sondrio raccomanda la massima prudenza per la possibile formazione di pericolose pozze d’acqua. Diversi i passi alpini chiusi per neve, mentre altri sono transitabili unicamente con le catene montate. A Livigno, Aprica, Madesimo e Valfurva le forti nevicate di queste ore rappresentano un’autentica manna per i gestori delle piste da sci che, in molti casi, iniziavano a rappresentare ampi tratti terrosi, quindi chiusi al pubblico perché non più agibili per ragioni di sicurezza.

Il piccolo Comune montano di Erve, in provincia di Lecco, è momentaneamente isolato a causa di una frana di massi e detriti che ha investito questo pomeriggio la strada provinciale 181, colpendo anche due auto in transito, in un caso rompendo il cristallo anteriore. Illesi gli occupanti delle vetture, che sono rimaste comunque danneggiate. La frana, dovuta al ritorno del maltempo con piogge insistenti dalla scorsa notte e per tutta la giornata odierna in tutto il territorio, ha interessato di fatto l’unica strada che consente collegamenti da e per il paese, abitato da poco più di 700 persone e noto per le sue bellezze naturali, oltre che per essere una delle vie d’accesso al monte Resegone, che sovrasta anche Lecco. I massi hanno distrutto, tra l’altro, le barriere di delimitazione della strada, trascinando dal versante montano alberi e detriti. Sono in corso valutazioni sull’instabilità della parete che sovrasta il tortuoso tracciato vicino all’imbocco di anche di alcuni sentieri.

Print Friendly, PDF & Email