Varese, lascia l’auto in doppia fila e aggredisce i vigili che lo riprendono

Minacciati con un asta metallica i due vigili sono riusciti a fermare l'uomo ma cedendo rovinosamente a terra e ferendosi. Il 43enne, straniero e con precedenti, è stato denunciato a piede libero.

37

A Varese ieri pomeriggio, verso le 16, due vigili sono stati aggrediti davanti alle scuole Pascoli di viale Ippodromo. Durante l’uscita pomeridiana di alcune classi gli agenti della polizia locale hanno notato un veicolo in doppia fila che intralciava la strada, alla richiesta dei vigili di spostare l’auto, un uomo di 43 anni ha deciso di prendere un asta metallica che aveva nel mezzo per minacciare gli agenti. Il tutto, si è svolto davanti a bambini, genitori ed educatori, infatti è stata proprio una educatrice che, assistendo alla scena ha chiamato il 112. In soccorso dei colleghi sono arrivate altre quattro pattuglie dei vigili, che hanno fermato e trattenuto l’uomo, classe 1980, straniero, per l’identificazione. A carico dell’uomo ci sono dei precedenti per reati contro la persona a i quali si vanno ad aggiungere quelli di resistenza a pubblico ufficiale, aggressioni e lesioni. I primi due vigili coinvolti infatti, per trattenere l’uomo, durante lo scontro sono finiti a terra ferendosi in maniera seria: 7 i giorni di prognosi per una vigilessa di 44 anni e 10 per il collega di 58. Parole di vicinanza e sostegno sono poi arrivate dall’assessore alla Polizia Locale Raffaele Catalano.

Print Friendly, PDF & Email