Coppa del Mondo Sci, tutto pronto a Bormio per la ‘Libera’ e il Super G del 28 e 29 dicembre

Quello bormino è un appuntamento che si preannuncia ad alto tasso di adrenalina: ai cancelletti di partenza ci saranno tutti i migliori velocisti.

31

Cresce l’attesa per le due gare di Coppa del Mondo di sci che si svolgeranno sulla ‘Stelvio’ di Bormio giovedì 28 (discesa libera) e venerdì 29 dicembre (super G). La ‘tappa’ lombarda è stata presentata a Palazzo Pirelli. Quello bormino è un appuntamento che si preannuncia ad alto tasso di adrenalina: ai cancelletti di partenza ci saranno tutti i migliori velocisti. La Stelvio, fra l’altro, fra poco più di due anni ospiterà le prove maschili di sci alpino delle Olimpiadi di Milano Cortina 2026 e quelle di sci alpinismo, specialità al debutto proprio nella kermesse a cinque cerchi. E quest’anno si festeggia anche il 30° anniversario della prima gara di Coppa del Mondo disputata su questa pista il 29 dicembre 1993, vinta dall’austriaco Hannes Trinkl. “Oggi presentiamo un evento di grande rilevanza – ha detto il presidente Attilio Fontana – che sosteniamo con grande determinazione, perché la Stelvio è una delle piste più iconiche dell’intero circuito mondiale. L’evento rappresenta una tappa di avvicinamento alle Olimpiadi di Milano Cortina del 2026. Sarà, quindi, l’occasione per verificare che tutto stia procedendo alla perfezione in vista del giorno dell’inaugurazione”. Il governatore lombardo ha poi fatto cenno alle ricadute anche in termini di turismo che hanno i grandi eventi realizzati in Lombardia.

“I nostri grandi eventi – ha sottolineato – non sono solo motivo di attrazione turistica della Lombardia, ma anche e soprattutto   sinonimo di successo. Questi eventi, tra l’altro, contribuiscono a rendere la Lombardia sempre più attrattiva, meta turistica in grado di coniugare panorami mozzafiato, sport, eventi e anche grande enogastronomia”. “In tal senso – ha aggiunto il presidente – quest’anno abbiamo voluto fare ancora di più. In questa prospettiva, infatti, i nostri skipass possano essere utilizzati su tutto il comprensorio sciistico lombardo”. “La Stelvio è sempre protagonista in termini assoluti – ha sottolineato l’assessore alla Montagna Massimo Sertori – non solo in quanto unica nel suo genere, ma anche perché ha contribuito in maniera significativa a far sì che la decisione dei presidenti Fontana e Zaia di unire le forze per la candidatura per le Olimpiadi risultasse vincente. Sicuramente questo ha trascinato la montagna lombarda e abbiamo migliorato le condizioni di quasi tutte le nostre località montane. Sono certo che l’Italia farà una gran bella figura in tutto il mondo grazie ad un lavoro di squadra titanico”. Al tavolo era presente anche il sindaco di Bormio, Silvia Cavazzi, che ha presentato la nuova mascotte della città, il cui nome sarà scelto dai bambini della scuola primaria di Bormio.

Print Friendly, PDF & Email