A Galliani il seggio di Berlusconi al Senato: porterò la metropolitana a Monza

Adriano Galliani è stato eletto senatore alle suppletive di Monza e Brianza per Palazzo Madama dopo la scomparsa di Silvio Berlusconi, al quale ha dedicato la vittoria. La promessa di lavorare per portare una linea della metropolitana da Milano a Monza.

0
70
Adriano Galliani in campagna elettorale - da Fb

“Ho visto risultati fantastici, certo avrei preferito che questo seggio rimanesse al mio maestro di vita, alla mia guida, al mio tutto, che era Silvio Berlusconi”. Sono le prime parole di Adriano Galliani sull’esito delle elezioni suppletive a Monza e Brianza per il seggio che era di Silvio Berlusconi. “La vittoria – ha aggiunto – è dedicata esclusivamente a Berlusconi a cui sarò grato per tutta la vita”. Galliani è stato eletto senatore con oltre il 51% dei voti. Era candidato per il centrodestra che si è presentato con un unico simbolo contenente i quattro simboli dei partiti del centrodestra. Galliani ha promesso che si impegnerà per Monza e tutti i comuni della provincia e che lavorerà per portare la metropolitana fino a Monza per migliorare i collegamenti con Milano. Secondo è arrivato Marco Cappato, attivista per i diritti civili, sostenuto dal centrosinistra, con il 38,6% dei a scrutinio quasi concluso. “Mi sono assunto l’impegno di questa campagna elettorale e non posso che assumermi anche pienamente la responsabilità della sconfitta. Faccio le mie congratulazioni a Galliani per l’elezione, e mando un saluto anche agli altri candidati”. E’ quanto ha detto – a spoglio non ancora concluso ma con lo sfidante del centrodestra Adriano Galliani in netto vantaggio – Marco Cappato, candidato del centrosinistra alle suppletive al Senato per il collegio di Monza e Brianza. “Con l’associazione Luca Coscioni porto avanti battaglie – ha aggiunto Cappato – avrei portato avanti le battaglie con più forza dal Parlamento ma lo faremo lo stesso”. Molto distanti gli altri candidati.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.