Studenti scrivono “bello quando brucia Tel Aviv” e Valditara promette ispezioni

l ministro dell'Istruzione Giuseppe Valditara ha promesso ispezioni ministeriali in alcune scuole per verificare se ci siano stati atteggiamenti di esaltazione dell'azione di Hamas e, in generale, atteggiamenti antisemiti.

0
68

Quant’è bello quando brucia Tel Aviv“. Due associazioni giovanili milanesi, a quanto si apprende, avrebbero appoggiato sui social gli attacchi, arrivando ad esultare per i massacri di civili pubblicando una foto di palestinesi esultanti dopo l‘attacco a Israele. “Farò partire immediatamente nostre ispezioni nelle scuole coinvolte, chiedendo alla Procura di promuovere un’azione penale per odio razziale. L’azione di Hamas è infame, queste persone devono essere perseguite dalla Procura della Repubblica e spero finiscano in prigione, sono di mentalità nazista, personaggi che devono essere isolati e condannati senza se e senza ma” sono le parole del ministro dell’Istruzione Giuseppe Valditara che oggi ha portato la sua solidarietà alla scuola ebraica di Milano. Alla visita alla scuola ebraica di Milano è presente anche il segretario generale Alfonso Sassun. Il ministro è stato accolto da tutto il personale della scuola, dal vicepresidente della comunità Ilan Boni, dal consigliere e vicepresidente dell’Unione delle comunità ebraiche italiane (Ucei) Milo Hasbani e dal rabbino capo di Milano, Alfonso Arbib. Durante la visita del ministro si è collegato telefonicamente il presidente della comunità Walker Meghnagi.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.