Recuperato e liberato in un bosco un capriolo a Castione (BG)

Prosegue senza sosta l'attività di vigilanza, controllo e soccorso della fauna selvatica in difficoltà della Polizia provinciale di Bergamo.

21

Su richiesta di cacciatori locali, una pattuglia del Nucleo ittico-venatorio di Via Tasso è intervenuta per liberare un esemplare maschio di capriolo adulto intrappolato all’interno di un parco urbano interamente recintato nella frazione Bratto di Castione della Presolana. Dopo un paio di tentativi andati a vuoto per fare allontanare autonomamente l’ungulato, gli agenti hanno optato per la cattura dell’animale mediante apposite reti in dotazione, all’interno delle quali l’animale è stato fermato e immobilizzato. Una volta verificate le ottime condizioni di salute del Capriolo, lo stesso è stato trasportato a monte dell’abitato di Castione della Presolana; in pochi minuti, in collaborazione con i soci cacciatori del Comprensorio Alpino Valle Borlezza, ha riguadagnato la libertà addentrandosi nel bosco soprastante. Nella stessa mattinata, la Sala operativa del Comando di polizia provinciale ha disposto altresì i recuperi di un pullus di rapace notturno della specie Assiolo in comune di Treviolo, di un rapace diurno della specie Gheppio in comune di Algua, di una gazza ladra a Castelli Calepio, di un altro capriolo in comune di Carona e di un cervo femmina in comune di Casnigo. L’attività di recupero della fauna selvatica in difficoltà, peculiarità che caratterizza da sempre la Provincia di Bergamo, è oggi istituzionalmente delegata da Regione Lombardia al personale della Polizia provinciale che opera in sinergia con il Centro di recupero della fauna selvatica della Riserva Naturale WWF di Valpredina, dove vengono conferiti gli animali che necessitano di cure finalizzate comunque alla loro liberazione, e con i veterinari ufficiali di ATS Bergamo.

I cittadini possono in qualunque momento segnalare la presenza di fauna selvatica in difficoltà alla Sala operativa di Via Tasso al numero verde 800350035.

Il video del recupero del capriolo

 

Print Friendly, PDF & Email