E4Impact, il primo ministro dell’Uganda incontra il presidente della fondazione Letizia Moratti

L’evento è stato ospitato a Rozzano, all'interno della De Lorenzo spa, società specializzata nella progettazione, sviluppo e produzione di attrezzature tecniche e professionali per la formazione didattica.

59

Letizia Moratti, presidente della Fondazione E4Impact, ha incontrato oggi la premier ugandese Robinah Nabbanja in visita in Italia in questi giorni. L’evento è stato ospitato a Rozzano, all’interno della De Lorenzo spa, società specializzata nella progettazione, sviluppo e produzione di attrezzature tecniche e professionali per la formazione didattica.
Con il primo ministro ugandese – ha sottolineato Letizia Morattic’è una grande sintonia. Non a caso Robinah Nabbanja si è laureata alla Uganda Martyrs University, ateneo con cui E4Impact collabora da tempo nel continente Africano” . E4Impact è impegnata in Africa nella formazione di giovani imprenditori e nell’incubazione di imprese, e ha ricevuto recentemente la visita del Presidente Sergio Mattarella nella sede di Nairobi in Kenya. Nata nel 2010 come iniziativa di ALTIS – Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, nel 2015 E4Impact è diventata una Fondazione. L’Uganda è un Paese molto giovane, con un’età media di poco superiore ai 15 anni con prospettive di crescita molto marcate grazie alla presenza di importanti risorse naturali. Qui si sta realizzando nel concreto quel “Piano Mattei” su cui il nostro governo punta per un rilancio dei Paesi in via di sviluppo africani e per favorire il contenimento e il controllo dei fenomeni migratori. “Sono molto lieta per questo incontro – ha detto il primo ministro ugandese -. Il nostro Paese è tra i più stabili della regione e offre prospettive di sviluppo e cooperazione internazionale. Ho molto apprezzato l’ipotesi dell’apertura di un nuovo importante centro per l’imprenditorialita nel nord del mio Paese. Ho invitato la dottoressa Moratti a farci presto visita per un incontro anche con il nostro presidente“.

 

Un appuntamento di alto livello istituzionale che conferma e rilancia i tanti progetti avviati in Uganda dalla nostra Fondazione“:

Print Friendly, PDF & Email