Giunta Lombardia, si a intitolazione Belvedere a Berlusconi

La Giunta lombarda approva la proposta di intitolare il Belvedere di Palazzo Lombardia allo scomparso leader di Forza Italia. Assenti gli assessori di Fratelli d'Italia in segno di protesta contro un'altra delibera. Il sindaco Sala frena: "Linate è già intitolato".

0
96

La giunta regionale della Lombardia nella seduta di oggi ha registrato la “massima condivisione” sulla proposta di intitolare il Belvedere di Palazzo Lombardia a Silvio Berlusconi. Prima di rendere ufficiale l’iniziativa, la Regione, stando a quanto si apprende, metterà al corrente la famiglia dell’ex premier anche per conoscere il suo gradimento. La riunione di giunta di è tenuta nonostante l’assenza degli assessori di Fratelli d’Italia; una protesta per un’altra delibera, quella che stabilisce gli investimenti per il prolungamento della linea 5 della metropolitana di Milano. Lo scontro, stando a quanto si apprende, si sarebbe registrato sulla competenza di una delibera che – quantomeno in questa prima fase – riguarderebbe l’assessorato alle Infrastrutture, in capo alla leghista Claudia Terzi, e non quello ai Trasporti dell’assessore Franco Lucente (FdI). Una delibera che il governatore Attilio Fontana aveva ritirato dall’ordine del giorno lo scorso venerdì proprio per spiegare le motivazioni tecniche. Gli assessori di Fdi però, hanno comunque deciso di non presentarsi, anche se la delibera non era più all’ordine del giorno. Alla fine la giunta, essendoci il numero legale, si è tenuta comunque.

L’aeroporto di Linate è già intitolato, frena il sindaco Beppe Sala.

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.