Più taxi in città, accordo col comune

Riapertura dell'avviso per le collaborazioni familiari a 16 ore e rimodulazione dei turni di servizio per una distribuzione equa dell'offerta, anche nella fasce più critiche, in particolare quelle serali e notturne. Queste le novità dopo l' incontro a Palazzo Marino tra amministrazione comunale e una rappresentanza di tassisti.

48

Incontro a Palazzo Marino tra l’amministrazione e una rappresentanza dei tassisti. Nella riunione sono state proposte due iniziative per il miglioramento del servizio taxi: la riapertura dell’avviso per le collaborazioni familiari a 16 ore e la revisione e rimodulazione dei turni di servizio con l’obiettivo di una distribuzione equa dell’offerta nei nuovi turni, anche nella fasce più critiche, in particolare quelle serali e notturne. I turni passeranno quindi dagli attuali 73 a 31. Attraverso l’aumento del numero di collaborazioni familiari e la revisionedei turni di servizio, il Comune ritiene di poter coprire parzialmente la quota di domanda che attualmente non è soddisfatta. Si procederà con un monitoraggio per valutare l’efficacia di queste decisioni. Al momento ci sono 5.404 taxi nel Bacino Aeroportuale di cui 4.855 nella città di Milano. “Dobbiamo integrare e aggiungere il servizio negli orari in cui c’è più bisogno. Per questo motivo abbiamo scelto di aprire alle collaborazioni familiari – ha spiegato Arianna Censi, assessora alla Mobilità -. Vedremo alla scadenza del bando, tra due mesi, quante saranno le domande presentate e quante ore aggiunte di servizio taxi questa opzione offrirà a Milano”. Nel frattempo per il Salone del Mobile si autorizzerà il turno libero che offre la possibilità ai tassisti di aumentare le ore di servizio per un determinato periodo di tempo

Print Friendly, PDF & Email