Investito e ucciso su un monopattino, fermato il pirata della strada

L'incidente è avvenuto la scorsa notte in zona viale Famagosta a Milano. La vittima è un 30enne ecuadoregno. Il conducente dell'auto, scappato dopo l'incidente, è stato rintracciato dalla polizia locale.

22

Un uomo che si trovava su un monopattino elettrico è morto, la scorsa notte, a Milano, dopo essere stato investito da un’auto il cui conducente è scappato. L’incidente stradale si è verificato intorno alle 3 in via Beldiletto all’angolo con viale Famagosta, all’altezza dell’incrocio, dove il monopattino si è scontrato con la vettura, per motivi ancora da accertare. L’uomo, un 30enne originario dell’Ecuador, è stato sbalzato per diversi metri. Quando il 118 è intervenuto le sue condizioni sono parse subito gravi, è stato portato in codice rosso, incosciente, al Policlinico, dove stamani è morto. Il conducente del mezzo è stato individuato in mattinata. Si tratta di un altro trentenne, che aveva la patente revocata per un precedente analogo. Il presunto pirata della strada, avrebbe infatti provocato un altro incidente stradale lo scorso anno, senza fermarsi a prestare soccorso, e per questo motivo aveva la patente revocata. Lo ha confermato La Polizia Locale, che indaga sulla dinamica dell’incidente.

Print Friendly, PDF & Email