Gas, a gennaio la bolletta cala del 34,2 per cento

0
34

In netto calo la bolletta del gas di gennaio per le famiglie in tutela. In base all’andamento medio del mercato all’ingrosso italiano nel mese di gennaio 2023 e per i consumi dello stesso mese, per la famiglia tipo (con consumi medi di 1.400 metri cubi annui) in tutela si registra una diminuzione del 34,2% rispetto a dicembre 2022. Lo comunica l’Arera spiegando che per gennaio, che ha registrato una quotazione media all’ingrosso molto più bassa rispetto a quella di dicembre, il prezzo della materia prima gas per i clienti in tutela, è pari a 68,37 euro a Mwh. A dicembre 2022 la bolletta era aumentata del 23,2% rispetto a novembre. Nel mese di gennaio 2023 la riduzione del 34,2% del prezzo del gas naturale per la famiglia tipo rispetto al mese precedente, “già applicando la riduzione Iva prevista dai provvedimenti governativi, è determinato dalla riduzione della spesa per la materia gas naturale (-35,9%), dovuta al calo della componente Cmem relativa ai costi di approvvigionamento del gas naturale, dal leggero aumento legato alla spesa per il trasporto e la gestione del contatore (+0,3%) e al nuovo livello di copertura degli oneri di sistema prevista dalla ‘Legge Bilancio’ (+1,4%) già deliberato a fine dicembre con il permanere comunque di un effetto di riduzione per l’utente finale”, precisa l’Arera in una scheda tecnica. La suddivisione della spesa per la fornitura di gas naturale dell’utente tipo domestico servito in tutela è per l’83,84% per “la materia gas”, per il 22,19% per le imposte e per il 25,40% per il trasporto e la gestione del contatore. Il prezzo di riferimento del gas per il cliente tipo è pari a 99,37 centesimi di euro per metro cubo, tasse incluse.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.