Tensione e lacrimogeni davanti all’ufficio stranieri a Milano

Oltre 700 persone in coda davanti agli uffici di via Cagni per le pratiche per il permesso di soggiorno. La polizia è intervenuta con lacrimogeni per bloccare un gruppo di egiziani che stava cercando di saltare la fila.

13

Momenti di tensione alla caserma della polizia di via Cagni, a Milano, dove fin dalla notte si erano concentrate centinaia di persone per motivi amministrativi legati a pratiche di immigrazione e asilo. Lo ha riferito la Questura. È accaduto intorno alle 7, quando la Polizia, secondo quanto riferito, è dovuta intervenire per bloccare un gruppo di egiziani che si stava “muovendo con l’intenzione di guadagnare i primi posti della fila”. La polizia li ha dispersi con il lancio di lacrimogeni. Non si registrano feriti. In via Cagni, sede distaccata presso il Reparto Mobile dell’Ufficio stranieri, da venerdì si erano accumulate persone, arrivando ad essere, stamani “circa 700 in attesa di entrare”.  Lo ha riferito la Questura

Commenti FB
Elezioni Regionali 12 e 13 Febbraio