Sciopero Atm, mezzi a rischio venerdì

L'agitazione è stata indetta dal sindacato Cobas. Metropolitane, autobus e tram saranno a rischio dalle 8.45 e alle 15 e dalle 18 e fine servizio.

7

Venerdì 27 gennaio è in programma uno sciopero dei lavoratori di Atm, proclamato dall’organizzazione sindacale Cobas .  “L’agitazione del personale viaggiante e di esercizio delle linee di superficie e metropolitane – si legge in una nota sul sito di Atm – sarà possibile dalle 8,45 alle 15,00 e dalle 18,00 al termine del servizio”. A Milano quindi metropolitane, autobus e tram saranno a rischio dalle 8.45 e alle 15 e dalle 18 e fine servizio. Lo sciopero è stato indetto “contro la liberalizzazione, privatizzazione e gare d’appalto dei servizi attualmente gestiti dal Gruppo ATM e per la reinternalizzazione dei servizi di TPL in appalto e/o subappalto; contro il progetto “Milano Next”, per la trasformazione di ATM S.p.A. in Azienda Speciale del Comune di Milano e il conseguente affidamento diretto in house dei servizi, nonché per la loro gratuità; per la riattivazione del distanziamento tra conducenti e utenti con inibizione  della porta anteriore per la salita e la discesa dei passeggeri; per la pulizia, igienizzazione e sanificazione delle vetture e degli ambienti; per la tutela della sicurezza dei lavoratori più esposti ad atti aggressivi, anche con sistemi di protezione passivi; per la fruizione delle ferie per il personale viaggiante, piani aziendali d’assunzione e trasformazione dei contratti a tempo parziale; per l’aumento di  150 euro netti per tutti i lavoratori, a recupero degli insufficienti aumenti dei contratti nazionali; per ulteriori tematiche di carattere aziendale attinenti, tra l’altro a indennità ferie, turni particolari e vestiario”.

Commenti FB