San Siro, l’assessore all’Ambiente si astiene in giunta

Elena Grandi, di europa Verde, responsabile di Ambiente e Verde del Comune di Milano, non ha votato la delibera su San Siro e si è astenuta. Il consigliere Monguzzi: ""La Giunta oggi ha deliberato il contrario, cioè un disastro ambientale con due alberelli in più".

13

“La Giunta oggi ha deliberato il contrario, cioè un disastro ambientale con due alberelli in più”. Così il capogruppo di Europa Verde al Comune di Milano, Carlo Monguzzi, ha commentato la delibera votata dalla giunta che recepisce alcuni accorgimenti del dibattito pubblico sul progetto del nuovo stadio, oltre che un ordine del giorno con nuove richieste per le squadre votato dal Consiglio comunale. “La giunta delibera di andare avanti con l’abbattimento di San Siro con alcuni accorgimenti – ha proseguito -. Il 99% degli interventi al dibattito pubblico hanno chiaramente manifestato la contrarietà all’abbattimento del Meazza e favore invece alla sua ristrutturazione Contro questo progetto in Consiglio comunale avevano votato contro tutti i Verdi e altri sei consiglieri di maggioranza. Stiamo regalando 280 mila mq di territorio dei cittadini a due fondi speculativi. Non ci arrendiamo, il progetto dovrà ripassare in consiglio e vedo sempre più persone di maggioranza cambiare parere, poi ci sono i ricorsi e la richiesta di vincolo”. Sulla linea presa dal suo partito di riferimento anche l’assessore all’Ambiente e Verde del Comune, Elena Grandi, che nella riunione di giunta non ha votato la delibera su San Siro e si è astenuta. “Nella seduta di Giunta di oggi mi sono astenuta dal votare la delibera Stadio – ha spiegato -. Benché non si deliberasse l’interesse pubblico dell’opera, che nel caso dovesse essere deciso vedrà il mio voto contrario, ho ritenuto giusto sin da oggi manifestare la mia posizione in coerenza con quanto noi Verdi abbiamo sempre sostenuto sulla questione del nuovo stadio a San Siro”.

Commenti FB