“Trenord e Atm si devono cambiare con gare pubbliche per servizi migliori”

Dario Balotta (Europa Verde), esperto di trasporti, propone gare pubbliche per il servizio oggi gestito da Trenord ma anche per Atm a Milano. "Non confondere liberalizzazione con privatizzazione".

21
Dario Balotta da Facebook

“Fare gare vere è una necessità sociale e confondere la liberalizzazione con la privatizzazione come avvenuto in questi giorni è surreale”. Lo afferma Dario Balotta di Europa Verde, esperto di trasporti candidato al Consiglio Regionale con Verdi e Sinistra a Milano e Monza, sottolineando che mettere un servizio a gara “non significa affatto privatizzarlo, ma solo controllare che non vi siano imprese in grado di offrire, per un periodo limitato di tempo, gli stessi servizi con tariffe minori, o più servizi con le stesse tariffe, o chiedere meno sussidi”. “Questo – spiega Balotta – lo decide chi fa il bando di gara cioè la Regione Lombardia per Trenord e il Comune di Milano per Atm”. “I dipendenti – aggiunge – sono per legge pienamente tutelati e se Trenord o Atm sono più efficienti, vinceranno la gara”. “In Germania – conclude il candidato verde che sostiene Pierfrancesco Majorino – le gare per le ferrovie locali e i trasporti urbani hanno dato ottimi risultati da anni, alcune sono state vinte da chi c’era prima, altre da nuovi operatori, ma sempre con una diminuzione dei costi e maggiori benefici per gli utenti, cioè a vantaggio della collettività”.

Sentiamo Balotta al microfono di Radio Lombardia

Commenti FB